[26.04.2015] SPORT POPOLARE IN OGNI QUARTIERE

 

50x70web

 

 

UN FESTIVAL ANTIFASCISTA PER IL SETTANTESIMO DELLA LIBERAZIONE

In occasione del settantesimo anniversario della Liberazione dal Regime nazifascista, Partigiani in Ogni Quartiere organizza tre giorni di festival presso il Parco di Trenno, uno dei parchi minacciati dalle opere di cementificazione di EXPO: rispetto alle passate edizioni, concentrate esclusivamente sulla giornata del 25 aprile, quest’anno la manifestazione abbraccia più giorni (25-26-27), declinando linguaggi e contenuti diversi.

26 APRILE: UN’INTERA GIORNATA DEDICATA ALLO SPORT POPOLARE

Tra le pratiche antirazziste e antifasciste che troveranno spazio nel festival non poteva mancare lo sport popolare, che si sta affermando come efficace strumento di coinvolgimento e sensibilizzazione: ovunque si moltiplicano esperienze di palestre popolari e tornei antirazzisti delle più diverse discipline sportive, esperienze che parlano di autogestione, accessibilità alle strutture, rispetto reciproco, rifiuto di qualsiasi idea razzista, sessista, omofoba.

E’ per questo motivo che la giornata di domenica 26 aprile 2015 sarà dedicata allo sport popolare: una giornata di tornei, esibizioni e allenamenti aperti gratuiti in cui vogliamo coinvolgere il maggior numero di partecipanti di discipline sportive diverse.

LA PRIMA EDIZIONE DI MEDITERRANEO ANTIRAZZISTA A MILANO

Nel dare forma a questo progetto, questa giornata diventerà la prima edizione milanese di Mediterraneo Antirazzista (www.mediterraneoantirazzista.org/), un progetto nazionale incentrato sullo sport come pratica di intervento sociale che, proprio come Partigiani in Ogni Quartiere, opera nei quartieri periferici delle nostre città: dallo Zen di Palermo a Scampia, dalla fabbrica Metropoliz di Roma al quartiere Molassana di Genova.

COME PARTECIPARE

La partecipazione è libera e gratuita. Nel corso della giornata sono previsti:

tornei di calcio a 5, green volley (4 vs 4), basket (3 vs 3), rugby, calcio a 5 per persone con disabilità e scherma in carrozzina (in collaborazione con il progettosportabilia.it): ci si può iscrivere scrivendo all’indirizzo mail riportato sotto oppure presentandosi la mattina del 26 aprile alle 9.30 all’info point allestito presso il Parco di Trenno (MOLTO CONSIGLIATA L’ISCRIZIONE VIA MAIL PER IL TORNEO DI CALCIO ENTRO IL 23.04). A tutti i partecipanti verrà consegnato il regolamento della giornata prima dell’inizio dei tornei. Le squadre possono essere miste, con numero di partecipanti illimitato. Non è prevista la presenza di arbitri: si adotterà la pratica dell’auto-arbitraggio in linea con lo spirito di tutta la manifestazione;

esibizioni e allenamenti aperti di rugby, boxe, muay thay, karate, capoeira, tai chi, street martial art, arrampicata, slack line, calisthenics danza del ventre…

Mail per informazioni e iscrizioni:

sportpopolarepoq@gmail.com

Info e dettagli su poq.noblogs.org

Posted in General | Leave a comment

PARTIGIANI IN OGNI QUARTIERE 2015 L’ANTIFASCISMO IN PIAZZA

manifesto-01

 

 

manifesto-02

 


Per il Settantesimo anniversario della Liberazione dal Regime nazifascista, Partigiani in Ogni Quartiere quadruplica ed è lieto di presentarvi il “Festival delle culture Antifasciste e Antirazziste”, una quattro giorni di concerti, teatro, sport popolare, dibattiti ed incontri che si terrà presso il Parco di Trenno, uno dei parchi minacciati dalle opere di cementificazione di EXPO, dal 25 al 28 aprile.

* 25 APRILE Partigiani in ogni quartiere. L’antifascismo in piazza

Dalle ore 19.00

– Banda degli Ottoni

– Voci di Mezzo

– Coro di Micene

– Bovisa Incanta

– Fiore Meraviglioso

– Andrea Labanca

– Nomama Posse

– Rita Pelusio

– Rap Caverna Posse

– Nema Problema Orkestar

– Los Fastidios

– Otr

Sul palco si alterneranno interventi politici e di partigiani.

* 26 APRILE Sport popolare in ogni quartiere

Prima edizione di Mediterraneo Antirazzista a Milano

http://www.mediterraneoantirazzista.org/

Dalle ore 10 tornei di calcio a 5, green volley 4 vs 4, basket 3 vs 3 e rugby.

Inoltre nel pomeriggio torneo di calcio disabili e esibizione di calcio non vedenti.

Per tutti il giorno esibizioni di svariati sport di combattimento e delle attività svolte nelle palestre popolari presenti nel territorio.

Per dettagli consultare il seguente evento:

https://www.facebook.com/events/1421782214800246/

Alle ore 15 : Dibattito “Il lavoro al tempo di Expo”

Alle ore 18 : Dibattito “Presentazione del progetto Mediterraneo Antirazzista e confronto sulle pratiche di sport popolare”

Dalle ore 20.30 sul palco

– Renato Sarti

– Bebo Storti

– Punkreas

– Diego “DeadMan” Potron

– Filippo Andreani

– Picciotto from Gente Strana Posse

—————————————

* 27 APRILE Resistenze antifasciste

dalle ore 21 dibattito:

“Ora e sempre: La resistenza antifascista dal Donbass a Kobane”

—————————————

* 28 APRILE Il caso Ayotzinapa

dalle ore 21 incontro con i genitori e gli studenti dei 43 Desaparecidos di Ayotzinapa (Messico)

http://www.agoravox.it/Messico-Desaparecidos-di.html

—————————————

Per tutti e quattro i giorni

cucina popolare e vegana – librerie – banchetti

Per arrivare al parco di Trenno

M1 Bonola

autobus linea 72 o 80

PER INFO E CONTATTI

poq@inventati.org

poq.noblogs.org

https://www.facebook.com/events/840054059399373/

EVENTO GRATUITO

Posted in General | 1 Comment

Chi ama la libertà odia il razzismo

Il 18 ottobre la lega nord farà a Milano un corteo razzista e xenofobo, che avrà come slogan “stop invasione”.

 

stoplega

Hanno scelto come loro fortino Milano e la Lombardia, comodamente seduti sulla poltrona della presidenza della regione, finanziando scuole e sanità private invece di quelle pubbliche, spartendosi, assieme a tutti gli altri, la torta di Expo, svendendo case ed edifici pubblici a palazzinari e speculatori mentre le liste per l’assegnazione di case popolari si allungano sempre di più, e intanto il suo segretario sceglie di andare a braccetto con partiti e organizzazioni neofascite e neonaziste sia in Italia che in Europa.

Dicono di essere contro la crisi, ma continuano ad alimentare le speculazioni e la guerra tra poveri: ci dicono che dobbiamo odiare e dare la colpa di tutto al diverso, al migrante, all’omosessuale…per nascondere i loro sporchi affari.

Negli ultimi tempi, più volte, abbiamo visto scandali che hanno coinvolto personaggi legati istituzionalmente a enti guidati dalla Lega: basti pensare ad expo, arrestati e indagini per corruzione e turbativa d’asta; o a come vengono gestiti enti pubblici come Aler, che oltre a non risolvere i bisogni abitativi è riuscita a fare un buco di bilancio di 400 milioni di euro.

Odiano il migrante ma vanno a fare investimenti finanziari in Tanzania.

Il loro obiettivo ci deve essere chiaro: alimentare la guerra tra poveri per spartirsi il bottino tra appalti e finanziamenti pubblici.

Milano ama i diritti, Milano è meticcia, ibrida, soggetta a contaminazioni continue: studenti e precari, lavoratori occasionali/stagionali, migranti campani, pugliesi, siciliani, eritrei, marocchini, peruviani…siamo noi a produrre ed a garantire la sua economia, a costruire la sua cultura con il nostro ingegno, la nostra creatività, condividendo i nostri saperi, a rendere i suoi quartieri vivi, attraversati, ad animarli di relazioni.

Facciamo appello a tutte le comunità e i migranti, quelli che ormai da anni sono protagoniste attive, dalle rivolte nei CIE, alla lotta per la casa e nei quartieri, alla battaglia contro le cooperative sfruttatrici e della logistica; le scuole di italiano e di lingue, il mondo del sindacalismo e dell’associazionismo, i centri sociali e i collettivi studenteschi, i comitati per il diritto all’abitare e quelli in difesa dei beni comuni, i precari e tutta la Milano che ama la libertà. Abbiamo imparato insieme a costruire reti solidali, a parlare le mille lingue della città meticcia, a riconoscerne i volti, a riprenderci insieme, dal basso, ciò che in nome della paura e della (loro) sicurezza ci tolgono ogni giorno.

All’invasione delle camicie verdi e dei loro vecchi e nuovi amici dell’estrema destra di mezza Europa, diciamo chiaramente che gli unici ad essere stranieri qui, sono loro.

CORTEO PARADE Sabato 18 Ottobre alle ore 15 in Largo Cairoli.
Milano Meticcia, Antirazzista e Antifascistachi

PER INFO E ADESIONI

https://www.facebook.com/events/696084270477187/?fref=ts

Posted in General | Leave a comment

PARTIGIANI IN OGNI QUARTIERE 2014

 

 

poq2014

 

 

Chiudere i covi nazifascisti, aprire spazi di libertà

Partigiani in ogni quartiere torna in piazzale Cimitero maggiore

Zona 8 periferia nord ovest di Milano, tra quartieri popolari e cantieri
Expo, tra storie di migranti e di immigrazione passata e presente, si
attraversano strade percorse da lavoratori, precari, si incrociano
lotte per salvaguardare i territori oggi sottoposti a una costante
operazione di devastazione e saccheggio, speculazione e tentativi di
omologare ogni forma di socialità ed espressione che non sia quella del
mero consumo.
Qui, ai margini del cimitero gli hammerskin di Lealtà Azione hanno da
poco aperto la sede in via Pareto, nel quartiere Certosa-Garegnano.
Ancora una volta un gruppo di nazi-fascisti, finanziati dalla
‘ndrangheta e da esponenti dello stragismo italiano, cerca di radicarsi
in un quartiere periferico facendo leva sulle difficoltà economiche
dovute alla crisi e mascherandosi dietro un’apparente solidarietà con
gli “italiani”, con gli animali, con le vittime della pedofilia.
In realtà le loro idee si basano sul mito della razza e della violenza,
sull’esaltazione del pensiero nazista che ha portato alla guerra, ai
campi di sterminio, alla negazione di ogni libertà.
Già in passato la zona 8 ha resistito alla presenza di gruppi
nazi-fascisti: prima l’apertura di Cuore nero, poi Casapound in via
Longarone a Quarto Oggiaro e infine Lealtà Azione che da via Govone si è
trasferita da poco in via Pareto.

Come nel 2008 il 25 aprile Partigiani in ogni quartiere sarà presente in
piazzale Cimitero maggiore, accanto alla cascina autogestita Torchiera,
per ribadire ancora una volta che spazi del genere non hanno legittimità
di esistere, né qui né altrove, né ora né mai. Offriremo al quartiere
una grande kermesse artistico-musicale dove oltre alla presenza di
musicisti e teatranti che condividono i nostri valori di antifascismo e
di libertà avremo interventi politici delle lotte passate e presenti.

25 aprile 2014 Partigiani in ogni quartiere, l’antifascismo in piazza.
Chiudere le sedi nazifasciste e aprire spazi di libertà

Posted in General | Leave a comment